Lettera

Carissimi amici in Cristo,

Il Signore ti dia pace,..

Vorremmo condividere con voi alcune delle nostre novità̀.
La nostra parrocchia, che opera a livello umano oltre che spirituale. Chiediamo sempre le vostre preghiere per continuare a servire.

Fine del centro di catechismo nella nostra Parrocchia

Abbiamo concluso il nostro cammino quest'anno presso il Centro di Catechismo, dal titolo "Vostra grazia...Salvami", in cui ci siamo basati sulla lettera di San Paolo agli Efesini, in tutte e tre le fasce d'età̀.
Il nostro centro catechistico quest'anno comprendeva 1.100 bambini tra i 4 ei 17 anni.
Nelle messe dei bambini di questa domenica, abbiamo fatto promesse e alleanze che anche noi saremo apostoli portando ovunque la parola del Signore.
Ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato duramente e hanno contribuito a questa processione: i genitori che hanno accompagnato i figli alle messe, incoraggiandoli a frequentarli o seguirli, e gli educatori che si sono dedicati all'impegno e al servizio, anche i sacerdoti, padre Ibrahim e padre Samhar per il seguito e l'incoraggiamento.
Il nostro primo e ultimo ringraziamento al Signore che ci fortifica.
La passeggiata invernale è finita e inizia la passeggiata oratoria estiva.
  
    

Fine maggio dedicato all'onore della Vergine Maria

Siamo giunti al termine del nostro cammino, durante il mese mariano, questo cammino dove abbiamo cercato di onorare nostra Madre Maria e di riflettere sull'insegnamento sociale della Chiesa, un cammino importante dove abbiamo potuto onorare la nostra Vergine Madre e raccogliere parole e sacramenti insieme a tavola per essere nutriti dal Signore.

Non possiamo nascondere la nostra gioia perché́ abbiamo potuto presentare tutto l'insegnamento sociale della Chiesa attraverso i sermoni dei giorni di questo mese, durante i quali la frequenza della chiesa non è stata inferiore a 270 persone al giorno.

La Vergine Maria è l'applicazione dell'insegnamento e della vita d'amore di Cristo; È la nostra intercessore, è la guida ed è l'esempio di come seguire Gesù̀ e la sua vita.

L'ultimo giorno del mese benedetto, la Divina Liturgia è stata festosa, la folla è affluita in abbondanza finché la chiesa si è riempita, come il Venerdì̀ Santo, con oltre 1.400 persone presenti.

Le voci del pubblico hanno abbracciato le voci del coro per cantare con fede e riverenza le preghiere dell'amata Madre Maria. La messa è stata seguita da una processione nella via davanti alla chiesa, alla quale hanno preso parte tutti i fratelli ei fedeli. e con le melodie della fanfara, il corteo è stato magnifico.
  
    

Apertura dell'Oratorio estivo

Nel giorno di Pentecoste, come è consuetudine ogni anno, è stato lanciato l'Oratorio estivo dal titolo: "Per te... attesto". Quest'anno ci concentriamo sulla testimonianza a cui siamo chiamati come cristiani, che era il programma della vita di Gesù nella testimonianza del Padre e che è il progetto e il programma della vita di tutta la Chiesa e di ogni cristiano: "E mi sarete testimoni a Gerusalemme, in Samaria e fino ai confini della terra. Tutto ciò si compie per opera dello Spirito Santo, che guida la Chiesa e la testimonia nel suo cammino verso il compimento della missione di Gesù.

Il numero dei soci dell’oratorio quest'anno è di 870 bambini.
    
     

L'oratorio estivo

Uno degli obiettivi dell'oratorio estivo di quest'anno, oltre ad accompagnare i nostri ragazzi nella loro crescita a tutti i livelli, spirituale, culturale e sociale. Il programma, della durata di un mese e mezzo, viene offerto a ciascun bambino tre giorni alla settimana: una giornata trascorsa nelle sale parrocchiali, dove l'educazione cristiana si presenta in modo rinnovato e diverso dal programma educativo offerto in inverno, che è in gran parte basato sull'introduzione dei bambini al libro degli Atti degli Apostoli. Insieme all'educazione cristiana, ci sono arti e mestieri, danza, scultura, teatro e giochi vari.

Oltre a questa giornata, il circolo propone una giornata fuori dalla parrocchia, in cui si svolgono tutte le attività sportive e ricreative, che non possono essere erogate dai genitori a causa del loro alto costo, come l'accesso alle piscine e agli stadi sportivi degli sportivi.

Questo permette loro di uscire dai quartieri angusti, dalla mancanza di elettricità e dalla scarsità di risorse.

Il terzo giorno è il giorno del Signore, quando tutti i bambini si radunano alla mensa del Signore, mensa della Parola e mensa del grazioso Corpo e Sangue, e nel quale escono con una certa ospitalità fino alla fine della Messa, per passare il resto della giornata con la famiglia.

Oltre ai servizi resi ai bambini, la parrocchia offre ai bambini alcuni capi di abbigliamento, come jeans e biancheria intima (per quest'anno), oltre al ricco pasto quotidiano.

Quest'anno è cresciuto il numero dei fratelli accompagnatori, che ha raggiunto le 70 persone, tra studenti universitari e tra alcuni genitori di bambini che hanno risposto generosamente al bisogno della Chiesa in questo contesto.

Ringraziamo lo Spirito Santo che ci rafforza, e ringraziamo anche coloro che hanno fatto donazioni e che donano per coprire i bisogni di questa attività, che non sono da meno.
  
    

Apertura del centro nel pomeriggio

In linea con la nostra preoccupazione di prenderci cura dei bambini a tutti gli effetti, abbiamo deciso di mantenere in parrocchia il centro pomeridiano, che offre assistenza educativa specializzata durante la stagione invernale. In estate, si passa a un altro livello di insegnamento che include un'interessante pedagogia applicata per tutto ciò che il bambino impara in inverno. C'è, ad esempio, l'accento sulla conversazione nelle lezioni di lingua (francese e inglese); C'è anche un torneo di scacchi; ciclo di miglioramento della linea; Corso pratico di fisica e chimica (prove di laboratorio). Mentre seguiamo un percorso di studi secondo il corso per bambini nella classe propedeutica all'attestato.

Attualmente abbiamo 130 bambini che seguono i corsi secondo le loro esigenze e desideri, seguiti da 17 insegnanti specializzati in vari ambiti. L'obiettivo è costruire il bambino, ei mezzi sono l'amore e la pazienza, e l'aiuto è lo Spirito Santo: in ogni successo che incontriamo, ne siamo testimoni.
  
    

Festa di Sant'Antonio da Padova

Padre Ibrahim Al-Sabbagh, parroco, ha celebrato la messa e meditato il suo sermone sulla vita di sant'Antonio, patrono della missione francescana della Custodia di Terra Santa.

La chiesa era gremita di fedeli, venuti per onorare il famoso santo, compresi i 160 membri della confraternita di Saint-Antoine, tutti coloro che portano il nome di Saint-Antoine e lo prendono come loro intercessore, e molte famiglie parrocchiali.

Nell'omelia si è posto l'accento sulla testimonianza resa da sant'Antonio, che si basava principalmente sulla chiamata del Signore a lui, e sui doni naturali e divini che il Signore gli ha dato, dal pensiero dello studio teologico e della Bibbia. , al dono dell'oratoria e della predicazione, allo zelo apostolico per la salvezza delle anime, alla spiritualità francescana che è stata segnata dal suo carattere apostolico itinerante, e alla predicazione che coniuga semplicità e profondità, essendo sempre vicina a tutti i gruppi di le persone. Fu missionario e testimoniò di Gesù Cristo nel modo più bello possibile.

Noi che lo onoriamo chiediamo la sua intercessione perché possiamo nutrirci del profumo della sua santità, scoprire in ogni momento la nostra vocazione e realizzarla attraverso i doni che il Signore ci dona per la sua gloria e l'estensione del suo regno sulla Terra.

Padre Ibrahim ha chiesto l'intercessione di Sant'Antonio per il nostro Paese, per la nostra Chiesa e per la missione francescana in Medio Oriente, e anche per tutti coloro che portano il nome di Sant'Antonio e ha chiesto la sua intercessione soprattutto per la confraternita di Sant'Antonio nella nostra chiesa.

Al termine della messa si è svolta la processione di Sant'Antonio, i fedeli sono stati benedetti con le sue reliquie, e all'uditorio è stato distribuito il "pane di Mar Antonio", per concludere con una piccola festa nell'orto del monastero con i membri della confraternita di Sant'Antonio.
  
    

"Cinque pani e due pesci"

Il nostro progetto pionieristico "Cinque pani e due pesci" continua il suo lavoro al servizio dei poveri e degli affamati della città, continuando a testimoniare la misericordia del Signore e la cura dei suoi figli, per celebrare oggi il nostro arrivo di 200.000 pasti serviti con amore e devozione.

Non c'è dubbio che questo progetto abbia un valore speciale, in quanto serve nei tempi difficili che stanno attraversando le nostre famiglie, e non c'è dubbio che lavorare in circostanze così difficili richiede l'attenzione divina, simile a Gesù che nutre la folla affamata nonostante la mancanza di risorse: bastano e traboccano solo cinque pani e due pesci da sfamare, così come le nostre risorse. E in assenza dei nostri trucchi, il Signore interviene per nutrire, soddisfare e accrescere.

In questa meravigliosa realizzazione, confermiamo che non siamo soli e non solo in nostro potere, ma che la mano e la volontà del Signore per realizzare questo progetto, sono presenti.

Grazie al Signore, e grazie a tutte le mani bianche che si allungano per aiutare e portare con noi il peso.

Abbiamo ancora bisogno del tuo sostegno e incoraggiamento e insieme andremo avanti.

Celebra il prezioso corpo e sangue
La domenica abbiamo celebrato la festa del Preziosissimo Corpo e Sangue, e per motivi pastorali abbiamo celebrato due volte la processione del Santissimo Sacramento: durante la liturgia dei bambini e durante la messa parrocchiale.

È stata l'occasione per scoprire l'urgenza di un'intensa attenzione ai misteri dell'educazione e della cura. Resta da affrontare la questione con i giovani, che mostrano in alcuni di noi difficoltà di fede nell'accogliere la transustanziazione e quindi la presenza reale di Gesù sotto i sintomi del pane e del vino. La debolezza della fede negli adulti e nei bambini si manifesta anche in diversi modi che mostrano disprezzo o mancanza di consapevolezza della presenza reale di Gesù, come l'arrivo tardivo alle messe, la mancanza di decenza tra le donne e le giovani donne, l'ingresso in chiesa con mancanza di riverenza, una diminuita abitudine di inginocchiarsi quando parole di consacrazione.

Penso che l'assenza di uomini consacrati, e di donne consacrate in particolare, nel campo dell'educazione cristiana dei bambini, come non abbiamo oggi, ad esempio, di suore che condividono con noi la missione al centro, abbia una grande impatto su questo.

Pertanto, nonostante le appropriate celebrazioni e la grande partecipazione dei credenti, non abbiamo cessato di essere soddisfatti del livello di fede. Immediatamente abbiamo preso le buone intenzioni di inserire le visite eucaristiche per i bambini all'interno del circolo estivo, e di sottolineare il modo di entrare in chiesa e di inginocchiarsi durante il discorso essenziale. Mentre ci proponiamo di far conoscere agli educatori la fede nel mistero dell'Eucaristia e di fissare tempi adeguati per la prostrazione e lo sport per rafforzare la fede e come avvicinarci a questo mistero per raccoglierne i frutti nei nostri cuori nel migliore e più completo modo.
  
    

Supporto agli studenti

A causa dell'alto costo della vita, della mancanza di risorse da parte del governo per sostenere le scuole e delle richieste degli insegnanti di aumentare il proprio reddito, le scuole cristiane private hanno aumentato il premio annuale per gli studenti, che è diventato un vero ostacolo per la famiglia. continuare a educare i propri figli nelle scuole cristiane, mentre le scuole pubbliche restano in una situazione tutt'altro che miserabile e accettabile dal punto di vista educativo e pedagogico, dato il deterioramento della realtà morale degli studenti in generale.

Nonostante la distribuzione di aiuti ricorrenti quest'anno, abbiamo visto la necessità di fare un intervento eccezionale per aiutare i genitori a mandare i propri figli a scuola per l'anno 2022/2023. L'aiuto che è stato fornito è stato un aiuto intelligente con aliquote variabili per gli studenti a seconda della situazione finanziaria della famiglia.
Questo aiuto non era atteso dai genitori ed è stato accolto con grande gratitudine, perché gli oneri finanziari che gravano oggi sulla famiglia sono indescrivibili.

Ci auguriamo di poter realizzare due interventi eccezionali nella stessa ottica durante il prossimo anno, in relazione alla data di pagamento delle restanti rate della caparra, oltre alla frequente assistenza che forniamo mensilmente agli studenti, che provvede a tutte le esigenze di apprendimento dei nostri figli.

La realtà̀ delle scuole cristiane private e la sfida dell'educazione ad Aleppo

In un paese che ha subito una guerra brutale e l'emigrazione della maggior parte della sua popolazione istruita, l'istruzione sta diventando sempre più̀ il bisogno più̀ necessario per il progresso e lo sviluppo del paese. Tuttavia, alla luce del blocco economico, della grave carenza di elettricità̀ e della mancanza di diesel, questa è una delle maggiori sfide per la comunità̀ ferita e una delle maggiori sfide per la chiesa.

L'attuale ministro dell'Istruzione ha definito catastrofica la situazione dell'istruzione ad Aleppo, in termini di edifici scolastici distrutti e fatiscenti e in termini di carenza di personale educativo. Il livello di istruzione è al di sotto della media, mentre la qualità̀ dei bambini frequenti è dominata da violenza, mancanza di concentrazione, declino intellettuale, problemi psicologici e morali...

Abbiamo 17 scuole cristiane private ad Aleppo, ma l'atmosfera generale le ha condizionate molto. Seguì la crisi del paese in termini di calo del livello di istruzione in quel paese e in termini di necessità di mantenere e riparare edifici permanenti, e la necessità di rinnovare i curricula, nonché́ materiali e metodi didattici. Si noti che a causa dell'immigrazione e della diminuzione del numero di nascite cristiane, la percentuale di alunni cristiani è in diminuzione, mentre la percentuale di alunni musulmani è ancora in aumento e che alcune scuole non hanno più̀ studenti cristiani. Colpisce l'atmosfera nelle scuole...

D'altra parte, l'alto costo della vita da un lato e la scarsità̀ di reddito dall'altro, hanno sempre portato all'impossibilità dei genitori di pagare i premi, mentre le chiese non hanno potuto aumentare gli stipendi degli insegnanti. Sapendo che il sostegno delle scuole da parte dello Stato è inesistente.

Come risultato di tutto ciò̀, le scuole cristiane hanno annunciato un notevole aumento delle tasse universitarie, che ha innescato un'ondata di grande tristezza e dolore tra le famiglie, perché́ è diventato un vero ostacolo per la famiglia a continuare a educare i suoi figli nelle scuole cristiane, mentre le scuole pubbliche restano in una situazione tutt'altro che miserabile e accettabile per il pubblico Aspetti educativi e pedagogici, visto il deterioramento della realtà̀ morale degli studenti in generale.

Pertanto, nonostante la nostra distribuzione di aiuti ricorrenti quest'anno, abbiamo visto la necessità di fare un intervento eccezionale per aiutare i genitori a mandare i propri figli a scuola per l'anno 2022/2023. L'aiuto fornito è stato un aiuto intelligente con tariffe variabili per gli studenti a seconda della situazione finanziaria della famiglia. Questo aiuto non era atteso dai genitori ed è stato accolto con grande gratitudine, perché́ gli oneri finanziari che gravano oggi sulla famiglia sono indescrivibili.
Ci auguriamo di poter realizzare due interventi eccezionali nella stessa ottica durante il prossimo anno, in relazione alla data di pagamento delle restanti rate della caparra, oltre alla frequente assistenza che forniamo mensilmente agli studenti, che provvede a tutte le esigenze di apprendimento dei nostri figli.

Vi ringrazio ancora una volta per il vostro amore e per la vostra partecipazione con noi nel portare la croce del servizio verso i bisognosi nel mondo e nella nostra città̀ e nella nostra parrocchia di Aleppo.

Aleppo 2/7/2022

Fr. Ibrahim SabbaghOFM


 
Esci Home