Con l'Epifania termina la raccolta delle offerte per le opere di carità

Con la festa dell’Epifania del Signore si conclude la proposta di carità per il tempo di Avvento e Natale 2020 anche per le parrocchie della Comunità Pastorale San Paolo della Serenza.
Lanciate con l’avvio del tempo di preparazione al Natale tutte le proposte sono state riproposte anche in questi giorni proprio per ricordare e sollecitare ciascuno a farsi carico e sostenere quelle realtà che per diversi modi vivono situazioni di difficoltà.
Per quest’anno ogni parrocchia della Comunità ha proposto una destinazione  più vicina alla propria realtà ma in futuro individueremo un progetto comune per tutte e quattro le parrocchie.
 

Parrocchia San Michele

Sosteniamo Aleppo

Dopo 10 anni di guerra, che rischia di essere dimenticata, vogliamo rispondere all'appello di padre Ibrahim Alsabagh, frate francescano e parroco della comunità cristiana di Aleppo. Rispondere al suo appello vuol dire metterci in gioco come comunità, che riconosce di essere stata "risparmiata" nella sua storia da un possibile bombardamento e ora in modo responsabile guarda e vuole aiutare concretamente quelle popolazioni che sono vittime delle guerre. L'anno scorso padre Ibrahim era venuto nella nostra comunità parrocchiale. Lo aspettiamo ancora. Nel frattempo abbiamo raccolto in questo avvento preziosi aiuti concreti che gli faremo avere quanto prima.
Chi desidera sostenere con un offerta la Comunità Cristiana di Aleppo - Siria - la consegni in busta chiusa con scritto “per Aleppo” a don Alberto entro il 6 gennaio
 

Parrocchia Beata Vergine Assunta

SOS per il Bangladesh 

Progetto per la costruzione e l’apertura di una scuola nella capitale Dhaka, per dare ai bambini l’opportunità di una buona educazione fin dai primi anni. Il Bangladesh è il paese dell'acqua, del verde e del sorriso, ma anche uno dei paesi più poveri del mondo. La sua superficie è circa la metà di quella italiana ma conta 169 milioni di abitanti. Ancora oggi la percentuale di alfabetizzazione del paese non supera il 50%. Suor Mariangela, partita da Montesolaro, ha prestato servizio in diverse comunità bengalesi. Ragazzi e adulti in questa ultima domenica di Avvento sono invitati a dare il loro contributo. Nei giorni di Natale, nella cesta che decora la corona di Avvento in Chiesa parrocchiale, là dove mettiamo i nostri soldi, troveremo Gesù Bambino con una scritta per ricordarci che : “Quello che avete fatto a uno di questi poveri l'avete ha fatto a me”
 

Parrocchia Santi Donato e Carpoforo

Apriamo gli occhi sul mondo

Aiutiamo padre Pietro originario di Novedrate in Missione in Uganda a realizzare una casa per una mamma e la sua bambina. In Africa le donne costituiscono la vera anima della società nonostante la maggior parte di loro viva in una condizione difficile, discriminata e subalterna soprattutto nella società rurale. In Uganda, durante una tragica guerra civile, che non è mai finita, anche ragazze di giovane età sono state rapite e portate “nel bosco” con l’obiettivo di trasformarle con violenza in “soldatesse”. Alcune nel tempo si liberano o riescono a fuggire, ma il loro ritorno a casa è spesso tragico perché di fatto non vengono più accettate dalla comunità e dalla famiglia stessa. Padre Pietro da quando è tornato in Uganda, tra le sue varie attività,  collabora anche con le Sorelle Missionarie che quotidianamente cercano di aiutare in vario modo queste ragazze, che hanno spesso con sé anche dei figli. La quota che raccogliamo potrà servire a donare a queste donne che riescono a scappare da questa violenza una nuova casa e una nuova vita. In fondo alla chiesa parrocchiale è presente una cassetta per la raccolta delle offerte.


 
Esci Home