Sabato santo 3 aprile

Il Sabato santo, invece, è il giorno del silenzio, della preghiera e della riflessione, nell’attesa della gioia che erompe nell’Alleluia della Veglia di Risurrezione.

Cristo è risorto, come canta tre volte il celebrante con voce crescente. Nella Veglia l’abbondanza della Parola di Dio, attraverso nove letture, il canto del Preconio – come “mirabile sintesi” della storia della salvezza -, l’annuncio della Risurrezione, il battesimo dei Catecumeni che iniziano il loro cammino di luce cristiana, ritmano il ritorno alla vita che, nel solenne Pontificale di Pasqua, definisce il senso compiuto della nostra fede.

Celebrazione della Veglia Pasquale


San Giorgio e Maria Immacolata

  • 18:00 • Veglia Pasquale


San Michele

  • 20.00 • Veglia Pasquale


Beata Vergine Assunta

  • 20.00 • Veglia Pasquale


Santi Donato e Carpoforo

  • 20.00 • Veglia Pasquale



 
Esci Home